• ̸

    Lineup

    ONEboy + Roby J at Freego (Salone del mobile 2008), Milano Italy
  • Share
  • Pronti per il tour de force del Fuorisalone? Sappiate che non basta avere l'agenda organizzata con indirizzi, tappe forzate, e i minuti cronometrati per garantirsi novità, cultura, incontri speciali e divertimento. Anche perché sicuramente vi sarete dimenticati di inserire l'appuntamento più hot di tutta la kermesse milanese di Aprile: free:go, in programma presso lo Spazio Maderna in via Maderna 13 a partire dalle ore 20.00. Quando? Il 19 Aprile 2008. Se ne parla da tempo e testate come l'Uomo Vogue lo segnala tra i dieci ‘appuntamenti' di questo Fuorisalone da non perdere. E, infatti, le ragioni per non mancarlo sono molte. In prima battuta si tratta di un evento diverso dai soliti vernissage che si succedono, a ritmo serrato, durante tutta la settimana del Salone. Per chi conosce la marcia forzata che impone la designers week più importante del mondo, l'evento free:go può rappresentare un'interessantissima sorpresa. A cominciare dal concept dell'allestimento, dalla presenza di personaggi significativi del mondo del design, della fotografia d'autore, della scenografia teatrale e cinematografica, della musica. Ne deriva un evento capace di proporsi come esperienza ‘totale', dove arte, cinema, design, musica convivono in un tutto sensoriale che difficilmente è possibile sperimentare altrove. Anzi, per quello che è la frequentazione del Fuorisalone degli ultimi anni, non si ricorda nulla di simile. Un tempo ci fu Pallucco, negli ex mattatoi di Via Lombroso. Si parla però degli anni Ottanta... Ma entriamo nel dettaglio, dando qualche anticipazione. L'allestimento - per il momento ancora top secret - è realizzato su progetto di Mario Torre, noto scenografo teatrale, che vanta collaborazioni con Titanus, Colorado, Adverteam, Felix Film, solo per citarne alcuni. A dare man forte alla creatività l'altrettanto brava Greta Cuneo, giovane e brillante scenografa - nonché costumista. Il filo conduttore dell'intero evento saranno ‘i sensi' ...udito, tatto, gusto, vista, olfatto; un percorso a 360° che offre, finalmente, una visione del design e del quotidiano che coinvolge corpo e mente portando l'esperienza vissuta su un piano attivo. Da anni si assiste alla proposizione di oggetti e di proposte abitative e produttive in cui l'individuo pare essere più un ospite, un osservatore, che non un protagonista. E per ribadire questo cambio di prospettiva, ampio spazio verrà dato alla proiezione di immagini di Andrea Chisesi, grande protagonista contemporaneo della FOTOGRAFIA d'autore. Non può certo mancare, in un total event come questo, la MUSICA. Fondamentale elemento che sposa i due precedenti ‘passaggi', si manifesterà con la performance che coinvolgerà il progetto ONEboy. Qui la musica è la combinazione alchemica di musicisti, producer e di vocalist che propongono una miscela di generi musicali diversi su varie velocità (bpm) e con improvvisazioni di stile. Il risultato? Saper catturare l'anima e l'atmosfera di un luogo per tradurlo in un magico groove. Ma non è finita...Si aggiunge alla performance di ONEBoy, quella alla consolle del DJ Roby J, un personaggio noto al mondo della notte italiano ed estero, che ha attraversato la musica in lungo e in largo toccando generi che spaziano dall'elettronico al lounge, al deep, al techno, al minimale... E il DESIGN? Finalmente - è il caso di sottolinearlo - lo spazio accoglie il giovane e brillante designer Giangi Razeto, in grado di dare il proprio contributo creativo in un panorama produttivo che pare essere arroccato su posizioni di una staticità preoccupante. Come a dire che non c'è coraggio di sperimentare e di rischiare. Per questo evento il prodotto protagonista sarà una collezione di...maniglie. Molto particolari, ovviamente! Non è un caso, anche perché l'azienda F.lli Razeto & Casareto, vanta una lunghissima tradizione imprenditoriale nel comparto navale quale produttrice di complementi e accessori destinati al mondo dei transatlantici. A questa matrice originale si è affiancata una nuova realtà: Freegodesign. Torniamo alle maniglie... collezione free:go. Si tratta di gioielli della ‘natura', di fortunati scarabei, di tatto che si definisce in forme. In fondo le maniglie di una porta simboleggiano l'apertura a nuovi mondi, a nuove realtà, a nuove dimensioni, a nuove percezioni. La maniglia, quindi, non è semplicemente una maniglia. Ti stringe la mano e ti accoglie nel mondo magico di Alice. E lo dimostra il fatto che possono profumare, possono illuminare, possono colorare la vita quotidiana, i luoghi e i paesaggi domestici. Aprono alla fantasia e al viaggio oltre lo specchio. O, se preferite, oltre la porta. Intanto il varcare la soglia - del vostro mondo onirico, ma anche quello più tangibile della festa - è consentito grazie alla presenza di due porte di Lualdi che prestano la propria indiscussa eleganza alle maniglie free:go. Una coppia olimpica, si potrebbe dire...In particolare, la maniglia protagonista è LEO - che sta per light eccentric objects -, perfetta per interpretare l'atmosfera lunare dell'evento. S'illumina e illumina, è una sorta di oggetto ipnotico... Cosi, in un total event come questo, la maniglia simboleggia l'ingresso in un mondo parallelo, meravigliosamente non diviso per schemi, non rigido e non moralista. Come certo design... La collezione è pensata per rivoluzionare l'idea classica della maniglia. Il sistema si compone di due elementi: la maniglia universale e l'impugnatura. E' disponibile in diverse versioni con funzione di fermaporta magnetico, paracolpi antishock, aromaterapico... Intercambiabile, diventa un gioiello da indossare secondo l'umore, l'occasione o l'arredamento. Per ribadire l'idea preziosa del gioiello anche la curiosa collezione dei bracciali Cast -ita che, per l'evento si trovano sul polso della mano - anzi un suo elegante calco - del designer che li ha pensati. Porta, mano, maniglia, bracciale, gioiello...Associare immagini e idee...La fantasia e la creatività non seguono mai percorsi stabiliti. Per fortuna! E per concludere due note importanti: la prima è che designer e artisti si distingueranno nella folla della festa grazie a...un vistoso dettaglio. Un modo per costringerli a darvi retta con le vostre domande e curiosità. La seconda è che a dare un tocco magico e decisamente glamour al tutto, ci sarà l'oggettistica di Nicy, che costellerà l'ambiente della sua ‘luminosa' presenza. Bicchieri, cestelli per il ghiaccio e altro ancora coloreranno la serata.
    • Event admin
      kiskUpdate this event
    • Cost
      invite
    • Was there a problem with the event?
      Contact RA ticket support
  • Free:go - Flyer front