Link present Martyn

  • Venue
    Link
    • Via Francesco Fantoni 21, 40127 Bologna (BO), Italy
  • Date
    Fri, 6 Nov 200922.00pm - 5.00am
  • Attending
    • 4
  • ̸

    Lineup

    Martyn (NL, 3024) Bodycode (SA, Spectral) Night opening: JAPANESE GUM
  • Share
  • Techno, house, glitch, dubstep. Lontani dalle solite traiettorie, lontani da ogni prevedibilità: il Link prende quota, e si avventura sempre più ad esplorare strade che portano a narrazioni sonore uniche, in grado di masticare l’alfabeto della contemporaneità dance più nobile in un modo dove devono essere la fantasia e la creatività a giocare il ruolo decisivo. Non altro. Artisti non solo bravi, infatti, ma pronti pure a prendersi dei rischi; artisti davvero disposti a considerare le sonorità elettroniche come un playground dove cercare vertiginose avventure, non scontate conferme. Questa è la regola. Che sabato 7 novembre sarà declinata in modo davvero efficace grazie alla presenza di due grandissimi artisti. L’olandese Martyn ha avuto modo di esercitarsi fin dalla metà degli anni ‘90 sia sulla battuta lenta (hip hop) che su quella veloce (drum’n’bass), interpretandole entrambe fin dall’inizio in modo non convenzionale, infettandole di suggestioni sia techno che house. Oggi, passato qualche anno, è considerato uno dei maestri riconosciuti del dubstep: genere che per altro interpreta in modo personalissimo e a cui arriva non per convenienza modaiola, bensì come naturale approdo di una sensibilità che ha sempre cercato il lato più tagliente e misterioso della dance, tenendo per altro bene in mente quelli che sono i pilastri storici su cui si basa la club culture più illuminata. Musica allora senza tempo, senza gravità, però al tempo stesso con un profondissimo impatto emotivo; musica che ha fatto strage dei cuori stilisticamente più diversi, da Gilles Peterson a Ricardo Villalobos, da Laurent Garnier a Luciano, , da Carl Craig (che lo ha voluto sulla sua label Planet E) al collettivo Underground Resistance. Il sudafricano Alan Abrahams invece, noto anche come Bodycode, è forse leggermente meno visionario ed astratto, ma non per questo meno efficace. In tempi in cui la minimal techno è in un periodo di stasi artistica e di cliché in continua e stanca ripetizione, le sue produzioni sono sempre state e continuano ad essere davvero un mondo a parte: calde, sensuali, percorse da sample sorprendenti e da una vena ritmica che paga un robusto tributo alle sue radici africane, radici che si innestano in modo quasi magico ed inspiegabile con stilizzazioni minimaliste alla Sutekh o Akufen. E’ il vero e proprio funk del futuro, il suo: digitalmente accuratissimo, micidialmente efficace, dove il sapore della Madre Terra ingaggia una lotta senza quartiere con derive techno/house al silicio. Abrahams gestisce tutto questo col suo sguardo di ghiaccio associato ad una fisicità unica, intensa, la fisicità di un giramondo che in questi anni ha cambiato di continuo continenti e città (Cape Town, Lisbona, Berlino, Londra…) e ottenuto enormi riconoscimenti (dischi in uscita su Scape e Spectral, giusto per citare le label dei suoi due lp “Version” e “The Conservation Of Electric Charge). Come sempre, le traiettorie diverse del Link hanno di regola un primo assaggio all’insegna della sperimentazione colta (e coinvolgente): prima di Martyn e Bodycode, ad aprire la serata ci saranno i genovesi Japanese Gum, duo comporto da Davide Cedolin e Paolo Tortora. Chitarre in ipnotica chiave shoegaze che collassano in un vertiginoso gioco di glitch, più altri scontri/incontri ancora tra sfera digitale e modalità analogiche. Speciale la loro esibizione al Link: presentano infatti il loro primo album (dopo una fortunata serie di brani singoli usciti a partire dal 2007) intitolato “Hey Folks! Nevermind, We Are All Falling Down”. L’introduzione migliore ad una serata dove volare fuori dalle solite traiettorie sonore sarà il migliore degli obblighi. Prezzi: -INGRESSO: € 10 / € 15 con cena -TESSERA ASSOCIAZIONE LINK OBBLIGATORIA: € 5 (valida fino al 31/12/2009) SERVIZIO NAVETTA NOTTURNA ATC Link, via Fantoni 21 Bologna [email protected]
  • Link present Martyn - Flyer front
    Link present Martyn - Flyer back